giovedì 28 aprile 2016

[eventi] – Nuova data presentazione 4 Petali Rossi a Valdobbiadene con Arianna Berna: 25 maggio!


Ecco la nuova data dell’evento che vede coinvolta la nostra writer Arianna Berna!
La presentazione letteraria, inizialmente prevista per la data del 27 aprile è stata ora riprogrammata per mercoledì 25 maggio, ore 20.30 presso la Biblioteca Comunale – Palazzo Piva – Valdobbiadene.
L’autrice presenterà l’antologia di racconti “4 Petali Rossi, Frammenti di storie spezzate” (edizioni Arpeggio Libero per BeFree), illustrandone contenuti e finalità, in un incontro con i lettori organizzato dall’Assessorato alla Cultura del  Comune di Valdobbiadene e dal Comitato “Culturando” della Biblioteca che ospiterà l’incontro.
Un evento da non perdere, quindi… non mancate!

[redazione 4writers]

martedì 26 aprile 2016

NEWS! Annullata la presentazione di domani a Valdobbiadene


[eventi] - Grande successo per 4 Petali Rossi, presentato a Jesi alla festa per i 115 anni della Fiom di Ancona




Essere inseriti nel programma ufficiale dell'evento è stata un'occasione speciale, per parlare di violenza di genere e poter far conoscere l'iniziativa legata al volume "4 Petali Rossi - Frammenti di storie spezzate" (edizioni Arpeggio Libero per BeFree) e dimostra quanto il sindacato dei metalmeccanici sia interessato a questi temi, con la sensibilità sociale che l'ha sempre contraddistinto. Per questo ringraziamo davvero di cuore la Fiom Ancona per l'importante opportunità a noi concessa.


Essere invitati a parlare davanti a una vasta platea è stata un'emozione unica e indescrivibile per la nostra portavoce, la writer Loriana Lucciarini; emozione amplificata, poi, dalla presenza del segretario generale della Fiom, Maurizio Landini, che si è presentato allo stand di Arpeggio Libero per dimostrarci tutto il suo supporto e incoraggiamento!



La presentazione si è tenuta all'interno del Circolo Cittadino di Jesi (via XX Settembre 2) il 22 aprile scorso. La proiezione di un video ha aperto l'evento che poi è proseguito con l'intervista che Daniela Barbaresi (segretaria generale della Cgil di Macerata) ha fatto alla nostra autrice, portavoce, nonché curatrice e ideatrice dell'antologia, Loriana Lucciarini.



Così, davanti a un pubblico numeroso la nostra writer ha illustrato l'iniziativa solidale legata a "4 Petali Rossi" contro la violenza sulle donne, ha spiegato come è nato il progetto che ha coinvolto noi quattro autrici e donne, a cosa è destinato, che lavoro svolge BeFree a contrasto di questo triste fenomeno, ha sottolineato l'apporto importante di Arpeggio Libero che ha reso reale l'idea iniziale. 
 

Sollecitata dalle domande ha poi fatto conoscere le autrici che lo hanno ideato; infine, ha letto ampi stralci dei vari racconti, emozionando gli spettatori presenti all'evento.

Un progetto di donne per le donne che ha bisogno anche del vostro supporto, del vostro sostegno - ha sottolineato Loriana Lucciarini a conclusione della sua presentazione - perché questo volume nasce per sensibilizzare sul tema, con i nostri scritti. Ma che va oltre questo, fa di più: realizza concretamente un'opera reale, vera: le vendite dell'antologia finanzieranno la realizzazione della Casa delle donne nella Marsica, una casa rifugio per donne maltrattate del centro antiviolenza BeFree.”


La platea attenta e interessata ha esternato un plauso generale verso la nostra iniziativa e ci ha sostenuto con l'acquisto delle copie del volume, esprimendo numerosi attestati di stima e incoraggiamento.

Un grande successo, che ci sprona ad andare avanti 
e non fermarci più!

--> Volete acquistare il volume? Andate qui
--> Volete sostenerci e organizzare una presentazione? Contattateci qui quattropetalirossi@gmail.com

[eventi] - Monica Coppola, Viola, le sue vertigini e il profumo di vaniglia stregano Chivasso!




Leggi il report qui

[Ritratti] - Ci sono due autrici, una libraia, una blogger e... una cascata di bouganville




Ci sono due autrici, una libraia, una blogger e... una cascata di bouganville.


Questa storia inizia quasi come una barzelletta.

Perché ci sono giorni in cui o ti fai una risata, o sei perduto.

Come quando, alla vigilia di una presentazione, metà della tua maglietta preferita si disintegra sotto la piastra ionica del ferro da stiro soft-touch nuovo di zecca. Che, aveva spergiurato l'infingardo commesso, sarebbe stato superscorrevole con i tessuti, trattandoli con estrema delicatezza.

Prima di arroventare altro, ripongo il  ferro carnivoro, ma una nuova bad news, annunciata in pompa magna dalla folgore di messenger, è già pronta per me: l'ingresso della libreria dove si terrà l'incontro è stato transennato, causa impellente e improcrastinabile make up del manto stradale.

La colata ristrutturante ovviamente non riguarda l'edicola poco distante che, forte del suo asfalto liscio e levigato, proprio lo stesso giorno sfodera un duetto composto da autrice nuova proposta + big giornalista, e tre pacchetti di figurine panini in omaggio, tanto per gradire.

Ma noi siamo pulzelle dal sorriso errante e decidiamo di combattere la sfiga a colpi di Hakuna Matata: questa presentazione s'ha da fare!  E non saranno certo un'edicola vip e una spalmata di catrame ad ostacolarci.  Che il karma si regoli e vada a fare sgambetti altrove.

Venghino Signore e Signori.

Perché qui ci sono delle storie che vale la pena raccontare.


Come quella di quella di Paola, libraia appassionata e controcorrente che indossa magliette a pois per colorare l'umore e va a caccia di libri con lo stesso fiuto di un lagotto Romagnolo: lei, di ingozzare i lettori con un paté di dozzinali best-seller, non ci pensa nemmeno.  Paola condivide con Viola sia le vertigini sia quella voglia di saltare per acciuffare il proprio desiderio. Per questo, quando un un anno fa scopre che quella libreria sta per essere ceduta, non ci pensa due volte: si licenzia, ridipinge le pareti, scrive messaggi colorati sulle lavagnette, appende cartelli in vetrina e... preme il tasto start per uno dei mestieri più belli e coraggiosi del mondo.


Poi c’è Baba, la blogger con le All star ai piedi che per amore ha imparato a conoscere i segreti del tannino e dei beccucci da travaso e, mentre gestisce L'enologo assetato divora libri,  perché è di pagine che hanno sete i suoi sogni. Barbara, in realtà, prima di parlare in pubblico un prosecco lo gradirebbe volentieri, perché è timida e ogni tanto, come Viola, si lascia mettere all'angolo. Ma quando parla di libri gli occhi le si illuminano, l'imbarazzo scivola via e le parole volteggiano come ali di farfalle e tu resti lì, incantata. Ad ascoltare.


E Alice, che una come lei puoi solo sperare di incontrarla nella vita. Quando accade tu  non guardi i gatti ma guardi lei, e ci vedi il sole e poi da lì non torni più indietro. Vorresti solo portartela a casa. Lei, il suo taglio di capelli splendidamente libero, i suoi libri e anche un paio delle rock band in cui suona. Perché sfrigola di simpatia effervescente, contagiosa e multivitaminica. Alice ha scritto uno dei romanzi più belli dell'anno e potrebbe tranquillamente fregiarsi dell'aura delle migliaia di copie vendute o giocarsi a Las Vegas le royalties. E invece no. È qui con te, a sbriciolare risate in questo sabato pomeriggio al gusto di biscotto. Alice è travolgente come Emma, capace come Matilde, dolce e umile come Viola. Tutto insieme. 


E Miranda da Mirville, che per me è come Zia Dalia, anche se in pratica siamo coetanee.

Non ha un catering di dolci ma cucina spaghetti cinesi, indossa scarpe rosse, interroga molari capricciosi, dispensa abbracci seriali e se abbrustolisci la tua maglietta preferita riesce a farti vedere il lato positivo della cosa.

Anche Miranda scrive e lo sa fare molto bene. Le parole dei suoi racconti hanno quella stessa magia delle torce infuocate dei giocolieri che ti sorprendono davanti ad un semaforo rosso: traffico e malumore svaniscono, resti lì a bocca aperta e ti ritrovi in un mondo incantato.


Paola, Alice, Baba, Miranda: donne che scrivono, raccontano, leggono ma soprattutto amano i libri e provano a contagiare gli altri con l'intensità e la bellezza della loro passione.


Donne come rigogliose bounganville, che con tenacia si arrampicano su un muro usurato dal tempo, riempiendone ogni singola crepa.

E quel muro scalcinato traboccherà di fiori colorati, che si scalderanno al sole .

Perché siamo sempre noi a decidere quando è ora di far spazio alla primavera...

©Monica Coppola  

venerdì 15 aprile 2016

[news] - Presentazione 4 Petali Rossi a Valdobbiadene con Arianna Berna



Mercoledì 27 aprile, presso la Biblioteca comunale di Valdobbiadene, si svolgerà l'evento organizzato dal Comune di Valdobbiadene con presentazione della nostra antologia di racconti sul tema della violenza sulle donne "4 Petali Rossi, Frammenti di storie spezzate", a sostegno del progetto BeFree per la "Casa delle donne nella Marsica".
Sarà presente l'autrice Arianna Berna.

Vi aspettiamo numerosi!

redazione 4writers

[news] - Petali sbocciano anche alla Garbatella (Roma)








Leggi l'articolo completo qui

mercoledì 13 aprile 2016

lunedì 11 aprile 2016

Il nostro blog premiato con il Liebster Award!

Premio Liebster award per le 4writers!

Ringraziamo il blog UnViale Alberato per averci nominato al Liebster Award, un bel riconoscimento di cui siamo felici. I nostri complimenti anche a Taddeo, l'admin del blog su citato, per le belle domande a cui risponderemo molto volentieri. 
Abbiamo inserito UnViale Alberato tra i blog che seguiamo e contiamo di tornare a visitarlo presto! :-D

Cos'è il Liebster Award? E' un premio che ha come scopo quello di far conoscere i blog in crescita con meno di 200 followers e far socializzare i blogger... Cominciamo allora!

Come si partecipa:
  1. Pubblicare sul proprio blog il logo del Liebster Award
  2. Ringraziare e seguire/ iscriversi al blog di chi vi ha nominato
  3. Rispondere alle sue 11 domande
  4. Nominare a vostra volta 11 blogger con meno di 200 followers
  5. Formulare 11 domande ai candidati
  6. Informare i blogger della nomination

                                                          *** ***  *** ***  *** ***

Taddeo ci ha fatto molte domande interessanti a cui  rispondiamo unendo le nostre 4 voci...


1_ Chi siete nella vita reale? 
Ci chiamiamo Silvia Devitofrancesco, Monica Coppola, Arianna Berna e Loriana Lucciarini. Siamo 4 autrici e amiche. Viviamo in posti distanti di questa Italia: Bari, Torino, Treviso e Roma.
Siamo unite dalla passione scrittura e da progetti che abbiamo creato insieme, ognuna con il proprio stile e la propria personalità.

2_ Il motivo per cui avete deciso di aprire il vostro blog? 
Il blog si chiama così perché è nato con l'evento di intervista e presentazione che ognuna ha fatto all'altra, tramite il proprio blog. 
Poi, la voglia di rimanere e proseguire il percorso insieme, nel nostro spazio condiviso era così tanta che il progetto è continuato e, oltre al blog, è nata la pagina facebook e anche un libro di racconti (4 Petali Rossi – Frammenti di storie spezzate) ! :-D

3_ Vi piacerebbe se quello che fate nel blog diventasse il vostro lavoro? 
La risposta corale, valida per tutte e quattro è: SIIIII!
La passione scrittura è fondamentale per ognuna di noi e sarebbe bellissimo poterle dare lo spazio che merita nella nostra vita...

4_ Quali emozioni vi dà scrivere un post?
E'  mettere su carta pensieri sparsi.
E' emozionarsi e emozionare.
E' scavare nel proprio intimo alla ricerca di una storia.
E' ascoltare la voce del vento e le parole che lascerà vagare affinché noi possiamo raccoglierle... 

5_ Anche voi, come me, andate in paranoia quando non fate in tempo a postare nel tempo limite che vi siete date?
No.
Ognuna di noi ha un proprio blog che gestisce secondo le scadenze/scalette che ci si è date. Quello delle 4writers ha cadenza mensile e i contributi vengono pubblicati senza troppo penare. C'è Loriana che fa un po' da tuttofare e rammenta le scadenze, ma siamo tutte puntuali e precise nella consegna dei testi e non c'è bisogno di alcun rigore.

6_ Quali aspettative vi eravate prefissate con il vostro blog, che non sono state soddisfatte?
Il blog è nato come spazio tutto nostro, da condividere con i nostri lettori. Non c'è stata una pianificazione di obiettivi o aspettative. Lo portiamo avanti con passione e senza stress, ci piace poterci sentire libere e non viverlo come un "impegno", ma bensì come uno spazio speciale.

7_ Qual'è il posto dove siete più ispirate per scrivere il vostro blog?
Loriana: Davanti alla scrivania, in ufficio, durante le pause di lavoro.
Arianna: Quando trovo pausa tra lavoro e ruolo di mamma, con un bimbo piccolo non è facile!
Monica: Sempre di corsa, strappando ispirazione e tempo alla mia vita quotidiana, con caparbietà.
Silvia: A casa, seduta alla mia scrivania.

8_ Il vostro blog, va in vacanza, o lo mantenete sempre attivo?
Sì andiamo in vacanza e auguriamo sempre ai nostri lettori dei giorni sereni pieni di luce, per poi ritrovarci tutti belli carichi  per ricominciare! :-D

9_ Fate molto affidamento ai social per pubblicizzarvi?
No. Per scelta usiamo solo la pagina facebook per rilanciare i contenuti pubblicati e qualche gruppo che sappiamo ben rispondere con interesse a ciò che proponiamo.

10_Vi passa mai per la testa, l'idea di aprire un nuovo blog di altre argomentazioni rispetto al vostro?
Avendo tutte noi un proprio blog ciò che non viene trattato nel 4writers, liberamente ognuna può affrontarlo nel suo spazio personale.

11_ Blogger si nasce o si diventa?
Si nasce, con la passione scrittura e poi ci si diventa, smanettando da autodidatte o meno davanti al pc per trovare la grafica giusta e i contenuti più adatti a ciò che si vuole comunicare.

E ora le nostre candidature! :-D Siete pronti?

1 http://mmedintorni.blogspot.it/
2 http://lalibreriadiluce.blogspot.it/
3 http://www.unoscaffaledilibri.blogspot.it/
5 http://leparolesegretedeilibri.com/
6 http://www.lettoreungransognatore.it/
7 http://www.ildiariodiornella.com/
8 http://womeninwrite.blogspot.it/
9 http://booksneverleaveus.blogspot.it/
10 http://lafontecapricciosa.blogspot.it/
11 http://bookswhatelse-it.blogspot.it/


Queste sono le cose che vogliamo sapere di voi...

1 Quando hai pensato di aprire un blog?
2 Come gestisci il tuo blog?
3 Che temi tratti nel tuo blog?
4 Collabori con case editrici?
5 Cosa rappresenta per te avere un blog?
6 Consideri il tuo blog “uno di famiglia”?
7 Cosa cambieresti al tuo blog?
8 Con quale scadenza lo aggiorni?
9 Come interagisci con il web e con i tuoi followers?
10 Pensi che il web possa essere una opportunità per farsi conoscere e, in questo senso, possa essere utile tutto quanto produci nel tuo blog?
11 Hai progetti che bollono in pentola? Ce ne vuoi parlare?


Crediamo di aver fatto tutto...
Ma un'ultima cosa ci teniamo a dirla: 

colleghe e colleghi blogger vi abbiamo nominato perché abbiamo stima di voi, quindi tanti in bocca al lupo a tutti... e che il web sia con noi! :-D

 

le 4writers






[eventi] - 4 Petali Rossi di nuovo a Roma grazie all'associazione "Io sono contro.org": presentazione giovedì 14 aprile alla Casetta Rossa


Nuovo importante appuntamento per 4 Petali Rossi!

Giovedì 14 aprile alle ore 18.00 alla Garbatella, presso la Casetta Rossa (via Magnaghi 14) Imma Battaglia, Sara Graziani, l'Avvocato Giuseppe Campanelli e Gianluca Peciola dialogano con l'autrice Loriana Lucciarini per approfondire i temi della violenza sulle donne e scoprire le storie narrate nell'antologia 4 Petali Rossi (edizioni Arpeggio Libero a sostegno di BeFree).

L'evento è organizzato dall'associazione "Io sono contro - onlus".

Non mancate!

4writers

[eventi] - Sabato 9 aprile a Fiumicino si è tenuto l'evento sui temi del volontariato, organizzato da EidosInRete: 4 Petali Rossi era lì


Sabato 9 aprile, a Fiumicino presso il parco Pleiadi Arpeggio Libero e Loriana Lucciarini erano lì per parlare di 4 Petali Rossi!

L'evento organizzato dall'Associazione di volontariato Eidos in Rete era propedeutica a informare e sensibilizzare i partecipanti ai temi del volontariato e delle varie realtà sociali presenti nel territorio.

C'erano anche Arpeggio Libero e 4 Petali Rossi, per far conoscere l'interessante antologia solidale a sostegno del centro antiviolenza BeFree. Ecco uno scatto della giornata... :-D

Ringraziamo Eidos In Rete per lo spazio concesso e l'interesse verso il nostro progetto letterario.
A presto!

4writers

venerdì 8 aprile 2016

[Il mondo delle donne] - In questa notte fantastica, che tutto sembra possibile (Monica Coppola e Loriana LucciarinI)





"In questa notte fantastica

che tutto sembra possibile

mentre nel cielo si arrampica

un desiderio invincibile che lascia una scia, come astronave lanciata a cercare una via

verso una nuova dimensione

un'illuminazione"


(Lorenzo Cherubini - Ti porto via con me)



In questa notte fantastica, che tutto sembra possibile...

“Esprimi un desiderio!” mi incita Loriana, sguardo cristallino in un volto da eterna bambina.

Frugo nel caos della mia tracolla alla ricerca della preziosa monetina .

L’acqua scorre rischiarata dal marmo bianco, dalla luce di una luna che riesce a brillare anche se non c’è.

Roma non ha nessuna intenzione di fare la stupida 'sta sera: mezzanotte è passata da un pezzo ma i turisti brulicano, come i selfie in pose da souvenir.

Qui è la notte di San Lorenzo sempre. Anche se non ci sono le capriole di stelle.

Tutti lanciano, sorridono, scattano.

E’ un attimo incantato anche per me. E non solo perché è l'istante che precede un desiderio.

Loriana ed io oggi ci siamo incontrate "dal vivo" per la prima volta, grazie alla presentazione di 4 Petali Rossi.

Nel corridoio della Casa delle Donne i nostri occhi si sono riconosciuti, due sorelle di anima e inchiostro; i timori sono scivolati nell’abbraccio più naturale del mondo. Due sorelle di anima e inchiostro.

Tre anni di mail , di chat, di germogli di idee da far sbocciare. E poi finalmente è primavera anche per i nostri progetti: 4petali rossi, l’antologia con i nostri racconti a sostegno della casa delle donne, diventa realtà.

Come i nostri volti, voci, mani.

Perché scrivere è svelare l’anima e io l’anima di Loriana l’avevo sfiorata tra le righe delle sue poesie, nelle pagine dei suoi racconti.

Ed era la stessa che ora ho qui, accanto a me.

L’identica dolce gladiatrice che prende dal nulla una manciata di idee, le impasta con la tenacia e ti sforna un capolavoro appetitoso.

Instancabile, infaticabile, inossidabile.

E ora sono qui, con la mia monetina.

Non c’è più molto tempo perché gli addetti alla pulizie stanno già arrivando: il camioncino arancione, la tela cerata gialla, il rastrello pronto a setacciare il tintinnio dei sogni .

“Fai in fretta, che stanno mandando tutti via!” Loriana mi riporta alla realtà.

"Dai vieni anche tu!" la chiamo "Facciamo un euro per due desideri!"

"Ma sì dài! Alla romana!" sta al gioco lei.

Ridiamo insieme con la stessa freschezza delle ragazzine dagli occhi a mandorla al nostro fianco.

Avranno la metà della metà dei nostri anni.

Ma non è tempo di calcoli in questa notte fantastica che tutto sembra possibile come direbbe Jova.

E' una notte magica che ci permette di essere spensierate come adolescenti in jeans.

Piedi e parole non stanno ferme: sono le nostre Scintille d'Anima che rischiarano questa Roma by night.

Quando rientriamo è quasi l'alba. Mi lascio cullare da Morfeo avvolta da una parete che Loriana ha ricoperto di stelle e poesie.

Al mattino mi sveglia il profumo del caffè e del pane tostato.

Sono lontana da casa eppure mi ci sento.

E' tutto delizioso.

E io sono felice.

E penso che se l'amicizia avesse un sapore sarebbe proprio questo...


Grazie Loriana!!! 



(Monica Coppola)

                                          *** *** *** ***






Dietro a un miraggio c'è sempre un miraggio da desiderare,

come del resto alla fine di un viaggio,

c'è sempre un letto da ricordare.

Bella ragazza ma chi l'ha detto che non si deve provare?

Ma chi l'ha detto che non si deve provare a provare?

....


Bella ragazza, begli occhi e bel cuore,

bello sguardo da incrociare,

sarebbe bello una sera doverti riaccompagnare.
 ....

E non avremmo più scuse allora per non uscire.

Ma che bel sole, ma che bel giallo, ma che bel blu!


(Francesco De Gregori - Viaggi e miraggi)


Bella ragazza, begli occhi e bel cuore... dal profumo di viola

Monica la conosco da anni eppure non l'ho vista mai.

Ho letto infinite volte le sue email e i suoi messaggi, dolci parole che scaldano l'anima e che sì, ti fanno capire che hai una sorella speciale in quel di Torino. Ho guardato le foto per cercare di imprimermi nella mente il volto, io che non l'ho mai incontrata, per capire se l'espressione dei suoi occhi potesse essere esattamente quella che immaginavo - vivida e intensa, specchio di un carattere esuberante -, proprio come lo è la sua voce. La voce... quella l'avevo sentita per telefono nell'ultimo periodo, quando il nostro 4 Petali Rossi è diventato realtà. 


Poi... 
Poi mi arriva un suo messaggio: "Alla presentazione di Roma ci sarò anche io!" e il mio cuore salta un colpo.

E' proprio matta! Prende un giorno di ferie e affronta un lungo viaggio in treno per esserci.
 
Emozione pura... Ci incontreremo, davvero, per la prima volta noi due
amiche e sorelle d'anima virtuali. Chissà che impressione mi farà. A volte la realtà delude e imbarazza e questo è ciò che di più temo.

Invece, appena ho sentito la sua voce inconfondibile chiamarmi per nome - quei toni leggeri e dolci sono stampati nella mia testa in modo definitivo - ho capito che lei era tutto ciò che già sapevo. Gli incoraggiamenti via sms, il confronto sui temi letterari, le confidenze che ci siamo fatte in tutti questi anni creando un'amicizia lontana ma tangibile, erano tutti lì, veri e reali, nello sguardo vivo e scintillante e nel sorriso che sapevo già sarebbe stato proprio così!

Monica, abbracciarti è stato ri-trovarti, non incontrarti per la prima volta. 


E' stato bello girare per le vie di Roma chiacchierando di mille cose, senza un filo conduttore, solo per il desiderio di parlarci. E' stato bello accoglierti in casa, nei miei spazi e nelle abitudini a me care, farti vedere pezzetti di vita che mi riguardano e sapere che li porterai un po' con te, come faccio io con la tua - pur se lontana e differente.

Ti sei sentita a casa? Anche io: l'amicizia ha casa nel cuore di chi si sostiene e si vuole bene, e per noi è così.

Sorella d'anima, ti voglio bene.



(Loriana Lucciarini)








giovedì 7 aprile 2016

Aprile e il mondo delle 4writers

Aprile e il mondo delle 4writers






Aprile
Sotto il cielo di aprile la mia pace
è incerta. I verdi chiari ora si muovono
sotto il vento a capriccio. Ancora dormono
l’acque ma, sembra, come ad occhi aperti.

Ragazzi corrono sull’erba, e pare
che li disperda il vento. Ma disperso
è solo il mio cuore cui rimane un lampo
vivido (oh giovinezza) delle loro
bianche camicie stampate sul verde.
(Sandro Penna)


*****
Siamo ad Aprile!



Inauguriamo il quarto mese dell'anno 2016


con nuovi contenuti di questo blog!




Per la sezione EVENTI la redazione delle 4writers vi parla di quello, originale e coinvolgente, che ha visto protagonista Monica Coppola e le sue pubblicazioni. Un report dove potete trovare tutto: libri, letture, emozioni, divertimento, risate, cibo gourmet ma anche impegno sociale e tanto altro ancora... da leggere qui
 




 

Per la sezione POESIE Loriana Lucciarini ci offre i suoi versi dedicati alla bellezza in senso completo, totale...  Il titolo è "Bellezza" e ha vinto il 1° premio a un contest di poesia  ... da visualizzare qui









  Per la sezione RECENSIONI, Arianna Berna invita alla lettura di "L'amore conta" di Carme Laterza qui


 


Una bella NEWS che riguarda la writers Silvia Devitofrancesco, con l'uscita del suo ultimo romanzo "Ultimo accesso alle..." ve ne parliamo qui


Per  IL MONDO DELLE DONNE l'articolo scritto a quattro mani da Monica Coppola e Loriana Lucciarini "In questa notte fantastica, che sembra tutto possibile", una storia vera d'amicizia e d'affetto fra donne, racconto di un incontro speciale... Curiosi? E' qui

Le novità delle 4writers

Continua a rimanere il libro più venduti in casa Arpeggio Libero, primato che mantiene dalla sua uscita!

 Il volume con le vendite sosterrà la realizzazione della casa rifugio nella Marsica del centro antiviolenza BeFree. Al costo di 14 euro un atto concreto per fermare la violenza sulle donne! 

Maggior info qui

E qui

Acquistatela qui 


 ****








Arianna Berna “Favola Imperfetta” (selfpublishing)



Romanzo elegante e contemporaneamente semplice, non banale, in cui ognuno
può specchiarsi nella protagonista ed assaporarne le vicessitudini, facendo riflettere sulle fondamenta che ognuno
di noi può perdere in un lampo; il tutto lascia intuire un'intelligenza vivace dell'autrice. [utente Amazon]


ACQUISTALO QUI

****

 


Monica Coppola “Viola, Vertigini e Vaniglia” (edizioni BookSalad)




Spumeggiante. Non riesco a trovare un aggettivo diverso per descrivere questo libro; leggendolo si ha come l’impressione di bere un calice di “bollicine”: lo stile è brioso e vivace, i dialoghi animati, e la battuta travolgente e sempre pronta… ecco, forse,per i miei gusti, a volte un po’ “troppo” ridondante e tesa a cercare l’effetto linguistico a tutti i costi. Un po’ come i personaggi, che a tratti somigliano a “macchiette” saltate fuori da un fumetto.
A parte questo, la storia è carina, si legge in un paio di giorni ed il finale non è per nulla scontato.
Lo consiglio ad un pubblico giovane, in cerca di una lettura spensierata e a lieto fine. [Asterix]



ACQUISTALO QUI



****



Loriana Lucciarini “Il cielo d'Inghilterra” (edizioni Arpeggio Libero)




Il libro é scorrevolessimo ed é stata una lettura molto piacevole di quest'estate: nelle ore torride mi ha accompagnata con la sua freschezza. Compagnia ideale per chi apprezza le storie romantiche, i primi amori e le tipiche incertezze dell'età giovanile, quando il futuro è praticamente tutto da costruire. Ben caratterizzato e adatto ad ogni età, l'ho letto rapidamente catturata dall'atmosfera e dalle vicende narrate. [Paola]



ACQUISTALO QUI

 

****





Silvia Devitofrancesco “Lo specchio del tempo” (edizioni
Libro Aperto International Publishing)


Ho comprato questo libro di una giovane autrice su suggerimento di un amico specializzato nel trovare libri e soprattutto nuovi autori. Ho trovato il libro interessante e fantasioso per la trama e la scorrevolezza del testo. Molto originale questa specie di reincarnazione della protagonista. Scritto bene, lo consiglio [Andre]



ACQUISTALO QUI

[poesie] - Bellezza, di Loriana Lucciarini


Bellezza
viaggi nell'anima
come vento lieve
colori di gioia
attimi di pace.

Ovunque
nel fiore del giardino
nel quadro dell'artista
nel battito del cuore
che s'innalza a melodia.

Ti trovo
nel sorriso di mia figlia
nello sguardo di chi amo
nel sapore speziato
che inebria il palato.

Nel caffé che ribolle
sveglia del mattino,
nello spicchio di luce
danzante nella nebbia.


Bellezza
il motore della vita
tintinnio dell'anima in cammino
attraverso l'esistenza.

[copyright Loriana Lucciarini - tutti i diritti riservati]

Questa poesia si è classificata al 1° posto nel mEEtale Poetry Contest Primavera 2016

[news] - Nuova pubblicazione per la nostra writers Silvia Devitofrancesco



Dopo “Lo specchio del tempo”, romance a sfondo storico, la writer Silvia cambia genere e sceglie l’umorismo di “Ultimo accesso alle…”

Come suggerisce il titolo, l’opera è interamente ambientata nell’era super tecnologica dei social network in generale e di Whatsapp in particolare. 
In un’epoca nella quale è praticamente impossibile vivere disconnessi, cosa accade ai rapporti sociali?
L’autrice cerca di rispondere a questa domanda attraverso dodici immaginarie conversazioni che vertono su vari argomenti: dall’amicizia all’amore, passando per i rapporti genitori – figli e i contrasti generazionali. 

Siamo certe che per voi sarà una lettura intrigante capace di far riflettere attraverso l’ironia.

 - redazione 4writers -


Sinossi

Perché il soggetto x, pur essendosi collegato, non ha contattato il soggetto y?
L’avvento dei social network ha rivoluzionato le esistenze umane.
Quanto incidono sul nostro modo di essere e di rapportarci con gli altri?
La verità è una sola: non si riesce a vivere disconnessi. Si avverte costantemente il bisogno di comunicare con l'esterno, d'informare i propri contatti, di sentirsi parte di un gruppo.
Scopo di questo libretto è mostrare in maniera ironica – attraverso dodici immaginarie conversazioni su Whatsapp – quanto la nostra esistenza sia sempre più legata al virtuale.
Un’opera dallo stile semplice e ironico nella quale l’autrice accompagna il lettore in un viaggio attraverso i meandri dell’universo denominato “Whatsapp”, quasi sfidandolo a riconoscersi in espressioni e situazioni tipiche.
Completa il testo un simpatico test del quale protagonista è il lettore. 

L'Autrice


Silvia Devitofrancesco, classe 1990, è nata a Bari, dove vive tuttora. Ha conseguito la maturità classica e successivamente la Laurea triennale in Lettere (Curriculum "Editoria e giornalismo") ed è autrice del romanzo "Lo specchio del tempo".